In data 18.05.2021, il Ministro della Difesa Olandese Ank Bijleveld-Schouten ha visitato il “polo logistico militare” europeo a Ulm, in Germania il Joint Support and Enabling Command (JSEC), il Comando di supporto della NATO. L’importanza della mobilità e della logistica per la forza dell’Europa e della NATO è ora ampiamente sostenuta a livello internazionale. Ciò è evidente dal forte sostegno all’iniziativa olandese PESCO per una maggiore mobilità militare in Europa .

In qualità di gateway europeo, i Paesi Bassi svolgono un ruolo fondamentale in questo, in stretta collaborazione con la Germania. A causa della crescente minaccia, ciò vale certamente per il campo della logistica e in particolare per il JSEC. I Paesi Bassi sono stati coinvolti in questa sede sin dalla sua fondazione, su espressa richiesta della Germania. Ad esempio, il Generale di Brigata olandese Arco Solkesz detiene la più alta posizione non tedesca come Capo di Stato Maggiore.

JSEC sta attualmente partecipando a Steadfast Defender 2021 insieme allo Standing Joint Logistic Support Group (SJLSG), la più grande esercitazione NATO di quest’anno con oltre 9.000 partecipanti provenienti da 20 paesi. Il comandante della JSEC, il Tenente Generale Jürgen Handsome: “L’esercitazione assicura che le nostre truppe siano pronte a rispondere congiuntamente a qualsiasi minaccia proveniente da qualsiasi direzione. Mostra il valore dell’America e dell’Europa che lavorano insieme per mantenere i nostri paesi al sicuro in un ambiente di sicurezza impegnativo “.

La potenza è tutta una questione di reattività

Bijleveld: “La maggior parte delle persone non pensa immediatamente alla logistica, alla sicurezza e al supporto per rafforzare le proprie capacità di deterrenza e difesa. Tuttavia, una grande quantità di potenza d’impatto ruota attorno alla reattività. Ed è per questo che queste cose sono fondamentali per qualsiasi dispositivo militare. Questa unità, all’interno della quale Germania e Paesi Bassi lavorano insieme, incarna lo spirito di coesione e unità che è necessario all’interno della NATO “.

La crescente importanza della logistica e del supporto si nota anche da parte tedesca. Il Ministro della Difesa Kramp-Karrenbauer in precedenza si riferiva a Ulm come al luogo centrale per il transito e le attività della nazione ospitante.

Fonte: Ministero della Difesa Olandese